Tarte tatin


Tarte tatin

Ingredienti per la pasta brisée:

  • 90 g di burro
  • 200 g di farina
  • 1 o 2 cucchiai di latte
  • 1 tuorlo
  • un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 kg di mele (circa 5 o 6)
  • 150 g di burro
  • 125 g di zucchero

Questa torta, il cui nome completo è Tarte des Demoiselles Tatin, è stata inventata alla fine del XIX secolo dalle sorelle Tatin. La leggenda narra che Stephanie, una delle due sorelle, si accorse di aver infornato la torta senza aver foderato il fondo della tortiera con la pasta brisée. La cuoca, senza lasciarsi scoraggiare, decise di ricoprire le mele con la pasta, ottenendo così quella che è diventata una delle preparazioni più note della cucina francese.

Peparate la pasta. Preparate la pasta brisée e lasciatela riposare un paio d’ore in frigo, se volete potete comprare della pasta brisée confezionata.

Peparate il ripieno. Pelate le mele e tagliatele in 8 spicchi. Mettete burro e zucchero in una tortiera di 24 o 26 cm di diametro con il bordo alto 3 – 4 cm e spostatela su fuoco medio fino a quando lo zucchero diventa di un bel colore marroncino, mescolando spesso.

Disponete a raggiera un primo strato di spicchi di mela sul fondo caramellato, poi disponete sopra quelli rimasti in modo da coprire tutte le fessure. Coprite con la pasta brisée stesa in uno strato sottile e infornate a 200 °C per 15 minuti. Abbassate la temperatura a 180 ˚C e cuocete altri 15 minuti.

Togliete dal forno, lasciate intiepidire per 10 minuti, poi coprite la tortiera con un piatto da portata e rigirate velocemente. Alcuni pezzi di mela potrebbero rompersi; non è un problema e potete facilmente ricomporre la torta manualmente senza che si possa vedere niente.

La tarte tatin va servita tiepida, quindi, se non la servite subito, potete scaldarla per 5 minuti in forno, non usate il microonde perché la rovinerebbe. Potete accompagnare la torta con della panna acida poco montata, la panna acida si prepara aggiungendo qualche cucchiaio di succo di limone a della normale panna da montare.

Informazioni e link

Unisciti alla "battaglia" commentando, tenendo traccia degli altri commenti o mettendo un link sul tuo blog.


Altri post

Lascia un commento

Prenditi un momento per dirci cosa ne pensi. Puoi utilizzare del codice HTML limitatamente alla formattazione del testo.

Commenti dei lettori

Un dettaglio, ma importante: se una volta terminata la cottura aspetti 10 minuti prima di rigirare la torta, il caramello si raffredda e le mele restano attaccate al fondo della tortiera! La Tatin va girata IMMEDIATAMENTE, appena tolta dal forno. Personalmente, poi la decoro con della buccia d’arancia o limone tagliata sottilissima, che le da un tocco di freschezza. Prova e fammi sapere

[...] tatin ammodomio perchè quella originale è dolce e con le mele! Come si può leggere sul sito web TarteTatin.it [...]

Secondo me è il dessert più buono
del mondo soprattutto se servito con una pallina di gelato allo jogurt e
una pallina di panna montata spruzzata di cioccolato.Io ho seguito le dritte di una amica Corsa e Vi dirò mi viene proprio bene( A DETTA DEI MIEI OSPITI)

[...] dal ripieno. E per fare anche un minimo di filologia del piatto, accadde che le intrepide sorelle Tatin, al momento d’infornare la loro classica torta di mele, s’accorsero d’aver [...]

la panna mischiata con il succo di limone diventa caciotta ,cioè il limone fa da caglio.

Se la mangi subito non fa in tempo a cagliare. Se le lasci riposare ovviamente caglia.

secondo me la più buona tarte tatin che abbia mai mangiato, la fanno al ristorante casa lucia di milano!!!

La Tarte Tatin è una di quelle cose che definisco “esperimento umano perfettamente riuscito”. A casa mia è uno standard da molti anni ed è l’unico dolce che anche mio figlio (10) e mia figlia (8) accolgono veramente con entusiasmo. I gusti sono personali e le varianti di conseguenza possono essere pressochè infinite. Io l’adoro così come tradizione vuole, tuttavia, a volte ci aggiungo una lievissima spolveratina di cannella che con le mele caramellizzate,secondo me, sta troppo bene. Complimenti per il sito; l’ho appena scoperto ma ho già posato l’occhio su diverse ricette davvero promettenti. Grazie. Un saluto. Alex

Nella storia che mi hanno raccontata mademoiselle Tatin inciampa nel suo gatto che sta facendo le fusa,e la torta cade per terra.Non potendo rimediare altrimenti,la raccoglie e la inforna a rovescio!Ma qualcuno sa dirmi qual’è il tipo di mela più adatta per questa torta?

[...] fondamentale scoperta casuale che ci ha cambiato la vita (almeno la mia) fu quella della Tarte Tatin: un cuoco particolarmente distratto infornò la torta al [...]

Ritengo la sua una delle migliori versioni della tarta tatin.Una spruzzatina di cannella esalterebbe di molto il gusto delle mele ma cosi’ va bene lo stesso specialmente se la mela e’ quella adatta.

io l ho fattaieri ma girandola immediatamente mi è caduto tutto il liquido dello zucchero e delle mele…in piu la pasta è diventata troppo molle….come devo fare per nn sbagliare più?

salve, la mia ricetta tarte tatin mi e’ stata data da una cara amica di Saint Vincent (AO) prevede l’uso del Calvados (1/2 bicchiere) che va versato x dar ”fuoco” al tutto x caramellare .dopodiche si sistema il coperchio di pasta brisee’ e via in forno.Quando cotta la si rovescia e si cosparge con zucchero a velo.Come suggerimento : accompagnarla con una pallina di gelato alla vaniglia!

io uso le mele golden, perchè sono le uniche che non si disfano.

[...] fondamentale scoperta casuale che ci ha cambiato la vita (almeno la mia) fu quella della Tarte Tatin: un cuoco particolarmente distratto infornò la torta al [...]

Anche a me è successo che rigirandola è caduto tutto il liquido,come si risolve il guaio?

@claudio: succede, ma non è un problema. Semplicemente ricomponi la torta.

Nice answer back in return of this issue with genuine arguments and telling all on the topic of
that.

La mela ideale é la renetta. Soda e gustosa.