Danubio con salsiccia e taleggio


Danubio

Ingredienti per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 1 uovo e 3 tuorli
  • 100 g di latte
  • 1 cubetto di lievito di birra o equivalente
  • 20 g di zucchero
  • 150 gr di burro
  • sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 g di salsiccia
  • 200g di taleggio
  • 1 uovo (per la lucidatura)
  • Semi di sesamo e papavero (facoltativi)

Preparate l’impasto. Se usate il lievito di birra sbriciolatelo, mettetelo in un po’ di latte tiepido con lo zucchero e lasciatelo riposare per 20 minuti, altrimenti seguite le istruzioni sulla confezione del lievito.

Lavorate la farina con le uova e il burro ammorbidito. Aggiungete il lievito, il sale e il latte a temperatura ambiente. Fate un palla, incidetela a croce e mettetela a riposare per un’ora in un luogo tiepido e buio, l’ideale è un forno scaldato a 50 °C.

Preparate la torta. Dividete l’impasto in 16 pezzi uguali e stendeteli in dischetti di 12-14 centimetri di diametro. Mettete un po’ di salsiccia e formaggio sui dischi e chiudeteli per formare una palla. Per chiuderli premete bene le estremità, stando però attenti a non formare uno strato troppo spesso che, altrimenti, non cuocerebbe bene.

Mettete le palle in una tortiera con la parte della chiusura verso il basso, devono essere vicine ma non attaccate. Lasciate riposare per un’altra ora in luogo tiepido. A questo punto le palle dovrebbero essersi fuse fra loro per la levitazione, spennellatele con l’uovo sbattuto in modo da lucidare completamente la superficie della torta. Se volete cospargete il danubio con un po’ di semi di sesamo e papavero e infornate a 180 °C per 30 minuti.

Va servito caldo, non tagliato a fette ma servito a “palle”.

Altri ripieni. Ovviamente si possono usare centinaia di altri ripieni, io vi consiglio di provare:

  • Prosciutto cotto e fontina
  • Prosciutto cotto e provola piccante
  • Mortadella a cubetti e taleggio
  • Spinaci e salsiccia
  • Spinaci e ricotta
  • Stracchino e salsiccia
  • Gorgonzola, stracchino e pancetta

Se usate un ripieno particolarmente ricco d’acqua, come la mozzarella, fate cuocere la torta un po’ di più e a fuoco leggermente più basso.

Informazioni e link

Unisciti alla "battaglia" commentando, tenendo traccia degli altri commenti o mettendo un link sul tuo blog.


Altri post

Commenti dei lettori

uh che meravilgia! slurp ;-P